skip to Main Content
Trend Grafici Del 2017

Trend grafici del 2017

Il 2017 sta per finire, è stato un anno ricco di novità “Grafiche” dal quale non potremo che prendere ispirazione per la composizione della nostra comunicazione aziendale, pubblicità, social eccetera… Vediamo quali sono stati i trend grafici per l’anno 2017

1. Colori più luminosi

Negli ultimi anni, molti leader tecnologici hanno utilizzato colori mutevoli, sicuri e facili da digerire. Questo era un tentativo di creare uno schema di progettazione molto pulito e controllato. Quasi un tentativo di mostrare alla gente che il futuro elegante e funzionale che avevamo visto nei film di fantascienza era già presente.

Nel 2017, c’è’ uno spostamento da colori neutri come i bianchi, i grigi e il nero, a colori più audaci e più luminosi.
Alcune aziende lo stanno già facendo, sto pensando a Spotify.

 

Questo tipo di utilizzo dei colori è diventato parte del loro marchio, il che significa che le loro immagini sono immediatamente riconoscibili.

Inoltre accenti di colori audaci aiutano anche molte marche ad aderire alle loro radici minimaliste. Infondendo colori brillanti con sfondi neutrali tradizionali, le aziende possono dare al loro marchio un aspetto nuovo senza allontanarsi da ciò che li ha resi grandi.

Ad esempio, abbiamo visto questo tipo di riprogettazione da Instagram pochi mesi fa.

Questa semplice riprogettazione ha contribuito a portarli in una nuova era unificata con tutte le diverse applicazioni sotto un unico colore. E proprio come con Spotify, questo tipo di utilizzo di colori accesi è riconoscibile in tutto il web.

Quindi sperimentate sull’utilizzo del colore, utilizzate schemi audaci. Non abbiate paura di usare colori che contrastano con forza l’uno contro l’altro.

Eccoti alcuni suggerimenti sull’utilizzo e sulla psicologia dei colori, leggi questo vecchio articolo

2. Tipografia in grassetto

Nel 2017, la tipografia ha dovuto combattere contro gli attimi sempre più ridotti dei lettori e la saturazione dei contenuti. Sono stati utilizzati caratteri grossi e coraggiosi per attirare l’occhio.

Abbiamo visto il testo protagonista, in primo piano e centrale, con l’immagine utilizzata come supporto:

Inoltre, il passaggio a schermi di definizione estremamente elevati aumenta anche la necessità di caratteri grassetti. Ovviamente, sempre più persone utilizzeranno i loro telefoni per ottenere contenuti e il modo in cui viene presentato il contenuto dovrà tenere il passo con i tempi.

Quindi consiglierei di utilizzare questo approccio per aiutare le persone a navigare lungo le letture, non importa la dimensione dello schermo.

3. Font di Google

Sto usando Google Fonts da un pò perché sono veramente versatili. Se devo progettare una cosa singolarmente e poi aggiungerla ad un lavoro antecedente, sono sicuro che i font funzioneranno bene insieme.
Funzionano bene con ogni blog o sito che potresti costruire.

Inoltre ci sono più di 810 font diversi liberi per l’utilizzo!! Sì, gente liberi.

Molti dei miei lavori utilizzano grassetti di Google, come Roboto o Open Sans.

4. Foto autentiche

Nel 2017 abbiamo visto un’ ondata di contenuti fotografici “originali”…evviva!…

Poiché la quantità di contenuti creata ogni anno continua ad aumentare, è anche aumentata la necessità di immagini di qualità.
L’unico problema è che le migliori immagini sono generiche e diventano utilizzate da tutti, facendo crollare l’autenticità.

La necessità di immagini pulite e perfette in tutto ha solo esasperato il problema.

Come lettore vedendo le stesse immagini ovunque, penserei che allo scrittore o al creatore non importa di rendere originale il loro lavoro. Allora perché dovrei leggerlo?
Ecco perché è necessario iniziare a utilizzare immagini autentiche e originali che rappresentano il tuo marchio. Smettere di usare le immagini più popolari e iniziare a farne delle tue.

Tutti nel tuo Team, nella tua azienda dispongono di un telefono con fotocamera. Perché non li usi? Scatta alcune foto del tuo ufficio o alcune foto divertenti del tuo logo e usa quelle.
O se qualcuno della tua squadra è un fotografo in erba, dagli un giorno o due per scattare alcune immagini che potrai utilizzare per un anno!

5. Grafica a mano e icone

La necessità di immagini più autentiche ha influenzato anche le icone e la grafica. Recentemente abbiamo visto i grandi marchi abbracciare questa tecnica, mentre cercano di differenziarsi dalla massa. Questo ha aggiunto anche un elemento personale o divertente al lavoro di progettazione o di contenuto. E questo non può essere fatto con icone o grafica “pronti”.

Molti possono vedere questa tendenza come infantile o non professionale, ma sicuramente vi aiuterà a distinguervi online. Come molte delle tendenze del 2017, si tratta di una spinta verso la natura pulita e quasi clinica del design.

Ad esempio, Dropbox ha adottato l’uso di illustrazioni disegnate a mano in tutto ciò che fanno. È diventata parte del proprio marchio ed è facilmente riconoscibile.

6. Minimalismo

Se si dovesse descrivere ciò che il minimalismo è per uno sconosciuto, probabilmente parlereste di una mancanza di ornamento nel design, con particolare attenzione alla funzionalità. Probabilmente pensi anche a una tavolozza di colori neutra di neri, grigi e bianchi.

Nel 2017, tutto è cambiato, è l’anno in cui il minimalismo è tornare indietro. E questo implica l’utilizzo di un colore molto più audace. I dispositivi mobili sono ora altrettanto potenti come i computer e alcuni persino hanno schermi migliori.

Un ridisegno del logo che ha influenzato il minimalismo con il colore è accaduto qualche anno fa con Google, che sembra essere un catalizzatore per molte di queste nuove tendenze. Hanno tagliato un pò dal loro carattere, ma hanno anche debuttato un nuovo logo “G”.

Il disegno semplice infine comunica chiaramente il messaggio della grafica.

 

7. Duotoni

I Duotoni sono semplicemente la combinazione di due colori su un’immagine, di solito utilizzando colori molto luminosi o contrastanti. Essi richiedono un pò di lavoro di progettazione, ma ne varrà sicuramente la pena.

Solo un designer qualificato può davvero creare un duotone incredibile.

Spotify è stato uno dei primi a spingere veramente questo tipo di design in tutte le parti del loro marchio e da allora molte altre marche hanno seguito questo percorso.

Questo uso corretto di colore contrastante porterà anche una certa originalità nel tuo design.

 

La forza trainante del design sarà dunque la ribellione dei progettisti contro l’eccessivamente pulito, tutto bianco e l’estetica quasi perfetta che i titani dell’industria tecnologica hanno spinto negli ultimi anni.

Ora vedremo che il design assumerà un approccio completamente nuovo. E sarà intenso, innovativo e bello.

Spero che questo articolo ti guiderà ad affrontare alcune nuove sfide di progettazione per stare davanti ai tuoi concorrenti!

Se hai ancora qualche dubbio contattami sarò lieto di fornirti una consulenza gratuita!

Con l’invio del presente modulo si acconsente al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto secondo le condizioni espresse nella pagina d’ informativa sulla privacy

 

Back To Top